News

  • INCONTRO/WORKSHOP “SPARKLESHARK”

    La Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica  è lieta di invitarvi domenica 14 gennaio 2018 presso la sede di Via Federico Rosazza, 58 per approfondire insieme ai docenti-artisti e ai terapeuti le tematiche che sono emerse dallo spettacolo teatrale “SPARKLESHARK”. Il pomeriggio si dividerà in due parti: la prima dalle ore 16.30 alle ore 18.00 dedicata ai ragazzi (11-25 anni) e la… Leggi tutto »

  • SOLD OUT biglietti spettacolo SPARKLESHARK 3 dicembre 2017

    **AVVISO IMPORTANTE** Cari tutti, vi informiamo che al momento i biglietti dello spettacolo “SPARKLESHARK” sono terminati. Dopo martedì 28 Novembre sapremo dirvi se c’è la possibilità di emettere nuovi biglietti, quindi, qualora foste interessati ,vi preghiamo di contattarci immediatamente per essere messi in lista d’attesa.

  • Intervista del Dott. Marco Michelini

    L’intervista del Dott. Marco Michelini, responsabile del Centro per l’età evolutiva e l’adolescenza, alla trasmissione Colors Radio

  • “Terapie e pallottole: quei pomeriggi di giorni da cani”

    “Terapie e pallottole: quei pomeriggi di giorni da cani” di Andrea Valdambrini articolo apparso su “Il Fatto Quotidiano” l’8 novembre 2017 a pagina 8.

  • Spettacolo teatrale “Sparkleshark”

    Siamo lieti di invitarvi allo spettacolo teatrale “SPARKLESHARK” che si terrà il 3 dicembre presso il Teatro Lo Spazio. Protagonisti saranno i ragazzi dei “Per-Corsi multidisciplinari” di teatro, percussioni, creazioni in movimento e fotografia del Centro Adolescenti della Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica. L’evento realizzato in collaborazione con il CIR (Consiglio Italiano per i Rifugiati), FOCUS-Casa Dei Diritti… Leggi tutto »

  • Mamme ad oltranza di Sarantis Thanopulos

    “Mamme ad oltranza” apparso il 23  settembre sul Il Manifesto. Articolo di  Sarantis Thanopulos.

tutte le news

Chi siamo

La Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica nasce nel Giugno 2012 dall’esperienza pluridecennale di un team di psicoterapeuti, per promuovere e diffondere la cultura della prevenzione, della cura della malattia mentale e la formazione specifica.

Vision
“Una società libera dal pregiudizio culturale che la malattia mentale sia incurabile.”

Mission
Costruire un polo di riferimento per la prevenzione, la diagnosi e la cura della malattia mentale, soprattutto rivolto alle nuove generazioni.

Con lo sviluppo delle seguenti Aree di intervento:

  • Area della Formazione e prevenzione primaria

  • Area della Consulenza e prevenzione secondaria

  • Area della Diagnosi ed intervento terapeutico

  • Area della Informazione e Diffusione scientifica

continua

Attività

Un polo di riferimento per la prevenzione, la diagnosi e la cura della malattia mentale, soprattutto rivolto alle nuove generazioni.
  • Formazione e Prevenzione primaria
  • Consulenza e Prevenzione secondaria
  • Diagnosi e Intervento terapeutico
  • Informazione e Diffusione scientifica

Organizzazione di:

  • corsi di formazione
  • seminari
  • giornate di studio
  • convegni

Queste attività sono rivolte a psicologi, psichiatri e operatori socio-sanitari di enti pubblici e privati e sono finalizzate alla promozione e allo sviluppo delle competenze, all’aggiornamento e alla formazione continua di operatori professionali di diversi settori come, ad esempio, del settore di servizio sociale, di assistenza socio-sanitaria, della istruzione.

L’attività di formazione è inoltre prevista per i mediatori culturali per attività che prevedano la partecipazione di immigrati o membri di minoranze etniche.

Ideazione e realizzazione di progetti di ricerca e di formazione in collaborazione con Università, Istituti di ricerca e altri Enti.

La prevenzione primaria dello sviluppo di patologie mentali con:

Attuazione di progetti culturali e interventi di sensibilizzazione e promozione della salute mentale con particolare attenzione:

  • ai minori
  • alle donne (accompagnandole nella scelta della maternità, durante la gravidanza e il puerperio)
  • agli immigrati che si trovano ad affrontare lo stress legato alla migrazione e all’incontro-scontro tra culture diverse.
  • genitori
  • professori e personale didattico

Attività di consulenza, in ambito pubblico e privato, per il riconoscimento, la diagnosi e il trattamento precoce delle situazioni a rischio di evoluzione psicopatologica.

Attività di gestione di centri di informazione e consulenza (C.I.C.) nelle scuole.

La realizzazione di servizi psicologici di prevenzione e consulenza clinica a livello individuale, genitoriale e di gruppo.

La Consulenza psicologica rivolta alle Istituzioni Scolastiche con attività di: sostegno ai docenti, agli alunni ed ai loro genitori, sia in forma collegiale che individuale; partecipazione alla progettazione ed alla valutazione di iniziative; sperimentazioni e ricerche riguardanti l’organizzazione del servizio dell’Ente nel suo complesso o nei suoi settori organici; attività di ricerca-azione in contesti educativi e sociali.

La Consulenza legale: si sofferma su tutte le difficoltà riguardanti il momento patologico del rapporto matrimoniale, dalla separazione all’eventuale fase del divorzio. La consulenza è rivolta anche alle “famiglie di fatto”: per alcuni istituti come la responsabilità genitoriale e la protezione della famiglia, si applicano le norme previste dal codice civile. Viene dedicata particolare attenzione alle problematiche riguardanti l’affidamento dei figli, cercando tutelare il più possibile l’interesse specifico del minore alla luce delle più recenti novità normative.

La Consulenza genitoriale: si tratta di uno spazio per genitori in difficoltà nel rapporto con i propri figli. La crisi della sfera genitoriale può verificarsi in periodi di apparente “normalità” o in concomitanza e a seguito di momenti critici del nucleo familiare, quali: altre gravidanze, post- partum, allattamento e svezzamento, inserimento asilo, ingresso scuola infanzia e primaria, adolescenza, trasferimenti, lutti, crisi di coppia, con o senza separazione. Le preoccupazioni per i figli possono riguardare aspetti relazionali e/o sintomi specifici e già manifesti quali: enuresi, fobia scolare, disturbi alimentari, aggressività, difficoltà di attenzione e/o iperattività, comportamento oppositivo e provocatorio. Il percorso è pensato come prevenzione dello sviluppo di situazioni psicopatologiche nei  figli, rispetto alle quali riteniamo importante attivare entrambi i genitori , anche in situazioni di separazione. In specifici casi può comunque essere valutata l’opportunità di coinvolgere un unico genitore.

Il servizio di valutazione/analisi della domanda. Il nostro centro di valutazione intende individuare, attraverso alcuni incontri (3/4) il tipo di risposta più adeguata in base alle esigenze cliniche del paziente. Si tratta di una valutazione di tipo psicodinamico, quindi finalizzata a cogliere nel paziente i requisiti atti ad affrontare un percorso psicoterapeutico. Contestualmente ci proponiamo di fornire all’ utente, la possibilità di esperire direttamente la nostra metodologia psicoterapeutica, in modo tale da rendere il paziente maggiormente consapevole della sua scelta e motivato nell’ intraprenderla.

La Diagnosi e cura delle patologie mentali, con particolare riferimento a minori, adolescenti e genitori. L’attività di cura, basata sui principi medici di diagnosi, terapia e prognosi, si attua attraverso una prassi psicoterapeutica, sia individuale sia di gruppo. La prassi terapeutica di gruppo rappresenta lo specifico iter formativo dei terapeuti.

La Predisposizione e l’attuazione di piani individualizzati di intervento che prevedono la collaborazione multidisciplinare tra le diverse figure professionali dei servizi pubblici e privati

La Diffusione delle conoscenze e dei risultati di studi e ricerche effettuate attraverso le attività della Cooperativa (dibattiti, presentazioni, training di formazione e aggiornamenti, convegni condotti da professionisti accreditati e pubblicazioni).

La Collaborazione per attività divulgative con Università, Società scientifiche, Fondazioni, Associazioni, Ordini Professionali, Scuole di Specializzazione, Tribunale per i Minorenni e Tribunale Ordinario, Enti pubblici o privati in Italia e all’ estero.

continua

Centro per l'Età Evolutiva e l'Adolescenza

continua

Curriculum

Partecipazione dibattito “Diversità Uguaglianza Conoscenza”

17 settembre 2017. Attività di informazione e diffusione scientifica. Dibattito “Diversità Uguaglianza Conoscenza”. Organizzato da l’Associazione Rete Cinest. Interventi di Marta Bonafoni (consigliera regionale Lazio, insieme per il Lazio), Irene Calesini (psichiatra e psicoterapeuta), Andrea Cantini (Psichiatra e psicoterapeuta, socio CSPM), Laura Coccia (deputata PD, atleta azzurra paraolimpica), Elena De Santis (assessora cultura-sport-scuola-politiche giovanili Municipio VII), Clara Podda (atleta azzurra paraolimpica). Moderatore: Vittorio Renato Cirodano (Presidente A.P.S. la scuola che verrà).  Via Francesco Gentile, 41 a Cinecittà Est, Roma.

Saggio finale Canto per adulti

18 giugno 2017. Saggio finale del corso di Canto per principianti adulti organizzato dalla Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica. Sede: Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica  Attività di elaborazione di progetti formativi. 

Insegnante: Romina Krieger

Saggio finale Per-corsi a.s. 2016/2017

17 giugno 2017. Saggio finale Per-corsi multidisciplinari sul testo teatrale Sparkleshark di Philip Ridley. I ragazzi del Centro per l’Età Evolutiva e l’Adolescenza della Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica hanno messo in scena per la prima volta tutti insieme sul palco lo spettacolo di fine anno. Sede: Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica  Attività di elaborazione di progetti formativi e di prevenzione.

Angela Antonini (teatro), Cristina Menconi (gesto atletico e danza), Daniele Sechi (invenzioni ritmiche e percussioni), Filippo Trojano (fotografia e visual cinematografico), Romina Krieger (Canto).

continua